Certe volte per ritrovare qualcosa bisogna stravolgere tutto, in questo sto cercando Canfaito, quel Canfaito di tre o quattro anni fa.

Non è la prima volta che tento di fare il mosso creativo ma questa volta l’ho fatto esclusivamente per dare pulizia ed essenza ad un’ immagine ricercata e voluta per esprimere un concetto che attualmente mi sta tanto a cuore.

Gli intenti erano due nel momento che ho parcheggiato la mia macchina e sono scesa, maturati durante il viaggio che avevo intrappreso come un automa per ritornare ad un nostalgico amore senza un vero e proprio interesse per la meta, il primo rappresentare un maestro ed il coro il secondo cercare di dare ancora una lettura per me piacevole ad un luogo che amo e che non sento più mio.

Si perchè Canfaito fino a un paio di anni fa era un luogo dove al massimo incontravi mucche lupi e qualche essere umano in collegamento con l’universo, ora invece incontri già in strada talmente tante auto che cominci ad avere intolleranza prima di arrivare e questo nei giorni infrasettimanali, figuriamoci nei festivi. Le foto della faggeta le vedi girare in tutte le salse, quelle con la nebbia ormai sono il tormentone dell’autunno ed io che non amo ripetermi figuriamoci ripetere oltre me stessa anche tutto il resto del mondo.

Allora ho pensato di creare una scena, che poi son diventate tre, e mi son trovata strada facendo anche gli spettatori visto che nel percorso mi ero divertita a riprendere quelle stupende foglie colorate situate in un punto di luce meraviglioso cioè in ombra con qualche piccolo raggio filtrante. Ecco quindi che abbinandole alle altre scattate nel bosco mi sono ritrovata proprio nelle poltrone posteriori di un Teatro.

E l’amore si è riacceso nel ritrovare le emozioni che avevo provato le prime volte, cioè lo stupore e la meraviglia.

Per vedere le immagini grandi nella galleria cliccare nel link sottostante

https://www.mariaadelepezzanesimad.com/abstract/

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MARIA ADELE PEZZANESI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *